Di cosa si tratta?
L’ecocolordoppler è la più recente innovazione tecnologica nella diagnostica con ultrasuoni. Consiste in una metodica di diagnostica per immagini assolutamente non invasiva, che permette la visualizzazione ecografica dei principali vasi sanguigni e lo studio del flusso ematico al loro interno.
Il principio di funzionamento si basa sull’ associazione in tempo reale di una immagine ecografica bidimensionale con un segnale doppler pulsato. In sostanza l’ecocolordoppler permette di vedere il movimento del sangue nei vasi, arteriosi e venosi, e di studiare quanto sangue giunge ad una struttura od organo, ad esempio ad un rene,al fegato, o alla tiroide.

A cosa serve?
Ci sono varie tiplogie di ecocolordoppler:

  • tronchi sovraortici, per insufficienza cerebro-vascolare;
  • il flusso arterioso degli arti superiori e inferiori;
  • il flusso venoso degli arti inferiori;
  • i vasi addominali;
  • penieno per pazienti con disfunzioni erettili.

La metodica ha permesso di rivoluzionare la diagnostica delle malattie vascolari e cardiache offrendo la possibilità di rilevare e monitorare nel tempo

  • Stenosi arteriose
  • Aneurismi
  • Trombosi venose superficiali e profonde
  • Insufficienza venosa

Fase di analisi tramite ECOCOLORDOPPLER

Descrizione dell’esame
L’esame è semplice ed indolore.
Il paziente viene fatto stendere su un lettino e sulla parte da esaminare viene spalmato un gel denso, che dà una lieve sensazione di freddo per eliminare completamente le bolle d’aria. Poi la sonda viene appoggiata sulla zona e facendo una lieve pressione compaiono sullo schermo le immagini su cui si farà la diagnosi.

Eventuali controinidicazioni
Rappresenta un’analisi innocua, facile da attuare e assolutamente priva di controindicazioni.

Innovazione tecnologica

macchinario di radiologia tradizionale

Partnership

Partnership
Lo Studio Associato di Radiologia Dott. Pasta è consulente diagnostico ufficiale di

  • Parma Calcio 1913
  • Zebre Rugby